P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità
P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità

P03 – Altamura: Indagini 2D e 3D per Mitigazione del Rischio Idrogeologico sulle cavità

Nell’ambito dei lavori in oggetto è stata condotta una campagna di indagini geognostiche a carattere geotecnico in un’area perimetrata nel PAI come rischio R4 volta ad individuare l’ubicazione e le dimensioni delle cavità ipogee presenti nel sottosuolo di un’area a nord del comune di Altamura (BA). Sono state rinvenute due reti caveali non interconnesse tra loro, ma caratterizzate entrambe da cavità tra loro collegate (non tutte accessibili) e presenza di materiale ciclopico nelle zone in crollo.  Il Progetto di mitigazione del rischio idrogeologico è consistito nell’attuazione di iniezioni di miscele cementizie molto fluide con caratteristiche simili alle calcareniti in posto. Il progetto principale prevedeva anche le valutazioni delle criticità geologiche, idrauliche ed idrogeologiche con le reti idriche e fognarie esistenti e pertanto la caratterizzazione geologica e geotecnica è stata molto accurata. Trattandosi di ambiente urbano si è proceduto in modo da minimizzare i disturbi ai residenti delle aree monitorando altresì eventuali cedimenti sulle strade e sugli edifici prospicienti. L’attività di indagine è stata eseguita sia in fase di progettazione che durante le attività di bonifica delle cavità, ripetendo le letture geofisiche in più tempi al variare delle condizioni del sottosuolo. Il confronto delle grandezze geofisiche rilevate ha permesso di ottimizzare l’ubicazione dei fori di iniezione delle miscele soprattutto in quelle cavità ormai collassate e caratterizzate dalla presenza di materiale di crollo che le ha rese inaccessibili.

Le informazioni rilevate durante le attività eseguite sulle aree oggetto di intervento sono state digitalizzate ed inserite nel progetto QGIS, per l’elaborazione dei punti cartografici e dei vari livelli di informazione acquisiti.

Ai fini della determinazione del modello geologico del sottosuolo sono state utilizzate metodologie di indagine dirette ed indirette fra loro complementari, nello specifico:

  • 16 perforazioni a carotaggio contino di Ø101 mm di profondità variabile tra 20 e 30 metri
  • 178 perforazioni a distruzione di nucleo del diametro di Ø101 mm fino alla profondità di 50 metri, attrezzati per l’esecuzione di indagini geognostiche in foro
  • 57 perforazioni a distruzione di nucleo del diametro di Ø400 mm fino alla profondità di circa 30 metri, utilizzati per il riempimento delle cavità mediante miscela cementizia
  • Videoispezone di dettaglio in tutti i fori di sondaggio
  • Prospezioni geofisiche per un totale di 11’653 ml:
  • georadar di superficie per la verifica preliminare ai sondaggi sulla presenza di cavità e/o sottoservizi e/o elementi ferromagnetici per la valutazione preliminare del rischio bellico;
  • 8 tomografie elettriche di superficie di 115 ml e n. 66 tomografie elettriche da foro di 23 ml;
  • 2 geoelettriche di superficie a 96 elettrodi;
  • 133 tomografie sismiche a rifrazione in onde P e n. 22 cross-hole sismiche dirette di 30 ml;

n. 80 acquisizioni georadar in foro con antenna da 500MHz.

Tutti i punti di indagine sono stati rilevati mediante GPS topografico. Inoltre, sono stati prelevati ed analizzati n. 38 campioni tra terreno indisturbato, calcarenite naturale e campioni miscela cementizia utilizzata per il riempimento delle cavità, per la caratterizzazione del mix design più idoneo per il sito specifico

Sono state rilevate cavità inaccessibili tramite videoispezioni in foro con telecamere con distanziometro e bussola integrata e sono stati eseguiti rilievi con stazione totale in cavità accessibili a pozzi grazie alle competenze speleologiche del personale a disposizione. Altro aspetto importante è consistito nel monitoraggio topografico dei punti di controllo sugli edifici prospicienti le aree di cantiere ed il monitoraggio estensimetrico nei fori di verifica per il controllo dei fenomeni di subsidenza del terreno.