P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati
P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati

P02 – Marina di Lesina: Indagini per messa in sicurezza dei 16 fabbricati

Nell’ambito dei lavori in oggetto è stata pianificata ed eseguita una campagna di indagini geognostiche di tipo diretto ed indiretto finalizzata all’ampliamento conoscitivo del quadro geologico e geotecnico del sottosuolo di marina di Lesina, nell’area adiacente il Canale Acquarotta. Tale area ha subito un importante dissesto causato dell’erosione nel banco di gessi costituente il sottosuolo che ha provocato la formazione di cavità, pertanto, tutta l’area è stata classificata ad Alta Pericolosità Geomorfologica (PG3), secondo il Piano di Assetto Idrogeomorfologico (PAI) dell’Autorità di Bacino della Puglia.

Le indagini eseguite sulle aree interessate dal progetto di messa in sicurezza del sito hanno permesso di ottenere un’adeguata conoscenza stratigrafica del sottosuolo ed una plausibile stima dei parametri geotecnici caratteristici dei principali litotipi rinvenuti.

Ne è conseguito uno studio accurato sulla distribuzione dei carichi e delle deformazioni insistenti nel sottosuolo, mediante una modellazione geologico-tecnica e idrogeologica agli elementi finiti con l’utilizzo del software Plaxis.

Nell’ambito dei lavori in oggetto sono stati eseguiti:

  • 32 perforazioni a carotaggio continuo del diametro di Ø101 mm fino alla profondità di circa 30 metri, attrezzati per l’esecuzione di indagini geognostiche da foro;
  • 17 sondaggi a distruzione di nucleo del diametro di Ø101 mm fino alla profondità di circa 30 metri;
  • 6 sondaggi a distruzione di nucleo per l’installazione di sensori elettrici piezoresisitivi (piezometri).
  • Prospezioni geofisiche per un totale di 8’282 ml, consistite in:
  • georadar di superficie per la ricerca dei sottoservizi e georadar in foro in tutti i sondaggi geognostici;
  • tomografia elettrica di superficie 2D e tomografia elettrica 3D eseguita con 4 fori di sondaggio;
  • 2 tomografie sismiche superficiali di 125 ml e n. 27cross-hole sismiche eseguite tra due fori a distanza variabile.

Inoltre, sono stati prelevati e analizzati n.16 campioni indisturbati di terreno, n.16 campioni rimaneggiati di terreno e n.32 campioni di roccia per la caratterizzazione geotecnica; mentre altri n. 3 campioni di terreno sono stati analizzati, ai fini della gestione delle terre e rocce da scavo (ai sensi del D.Lgs. 152/2006).